Sono stati resi noti i dettagli del nuovissimo Native Instruments Kontrol Z2 di cui vi avevamo già parlato.
Ean Golden, tramite DjTechTools, mette  le mani su questo ibrido analogicodigitale standalone completamente compatibile con Traktor.

httpv://www.youtube.com/watch?v=vbPIP3YEK_c

E’ stato comunicato che il prezzo sarà di 799€ (a parer nostro leggermente caro), e verrà spedito con Traktor Scratch Pro e i Control Vinyl.

LE BASI

Il Traktor Kontrol Z2 è un mixer digitaleanalogico che funziona da controller digitale e da mixer analogico, integrando un’ottima scheda audio al suo interno.
Disegnato per la categoria Pro-Level, è contenuto da un case in alluminio.
Non si tratta solo di un mixer che fa credere ai possessori di Kontrol S4 di possederlo già, bensì di un mixer standalone ideale da piazzare di default in ogni club, che offre in più il massimo controllo di ogni computer collegato che esegua Traktor.

2×2 = 4

Nonostante lo Z2 disponga di soli 2 canali, offre la possibilità di controllare in maniera completa tutti 4 i deck di Traktor.
In pratica, realizza l’idea di avere i deck A e B che suonano le tracce, mentre i deck C e D fanno girare Loops, Acapella e Samples.

I controlli sul mixer godono di abbondante spazio l’uno dall’altro, in modo da rendere più facili le performance impegnative senza sbagliare e toccare qualcosa di sbagliato nel momento meno opportuno.

In ogni lato del mixer sono presenti 4 Cue PointRemix Deck Buttons, ognuno dotato di LED Multicolore.

Il mixer possiede alcune delle migliori innovazioni nel campo del digital DJing, offrendo un’ottima integrazione con i CDJ, una completa sezione per sfogliare e caricare le tracce, e un controllo molto semplice dei nuovissimi Macro Effects e Flux Mode (vedi sotto).

 

Traktor 2.6

Parallelamente al lancio del Kontrol Z2, uscirà l’attesissimo Traktor 2.6.
Il nuovo aggiornamento include 3 grandi funzionalità complementari all’utilizzo dello Z2:

  1. Post-Fader Effects: la nuova versione di Traktor permette di scegliere quando gli effetti devono essere applicati tra pre e post-fading
  2. Macro Effects: sarà possibile combinare il risultato di più effetti in una singola azione, lasciando la possibilità di manipolare effetti devastanti con un solo Knob.
  3. Flux Mode: molto simile alla Slip Mode che molti CDJ possiedono. La traccia continua a suonare mentre giochi con gli effetti o con lo Scratch, e ritorna indietro dove la traccia era stata lasciata.

 

Integrabile e Versatile

Il Kontrol z2 è aperto a tantissimi tipi di setup.
Il mixer ha un’altezza standard che si livella facilmente ai piatti e cdj in commercio, e integra una scheda audio a 24 bit dotata di output XLR, Booth, Microfono e Line Inputs.

Una nota di merito va data al fatto che se non si è pronti a spendere tutti quei soldi per un CDJ-2000 Nexus, lo Z2 ti permette di accedere a funzioni del tutto simili, come il beatmatching e il tanto discusso Sync.

 

La parte divertente

Superficie removibile: ci sono molte probabilità che in un futuro non troppo lontano verranno rilasciate mascherine colorate o personalizzabili da sostituire quella di default.

3 Innofaders: morbidi come il burro, questi fader di altissima qualità sono disegnati per avere il massimo della risposta e della durata.

I Cue-Point sono allineati perfettamente da affiancare i giradischi, in modo da permettere un accesso rapido.

2 Porte USB alimentate integrate: questo significa che quando dovrai collegare ulteriori controller, non dovrai sacrificare 2 porte del tuo computer, bensì potrai collegarli direttamente al Kontrol Z2.