Sabato 14 Settembre 2013 un nuovo appuntamento con “Road to Movement“, il percorso di 10 appuntamenti tra i suoni underground che conduce dritto a uno degli eventi più attesi dagli amanti della musica elettronica di tutta Italia, il Movement Torino Music Festival (di cui vi abbiamo parlato in un recente articolo) che animerà la città dal 24 Ottobre al 2 Novembre e raggiungerà il suo culmine il 31 Ottobre, la magica notte di Halloween.

Dietro la consolle dell’A4 CLUB di Santhià salirà il dj inglese John Digweed, fondatore della celebre etichetta Bedrock ovvero la label che rappresenta la quintessenza del British club-sound.

John_Digweed1

John Digweed, classe 1967, inizia la sua carriera di dj a 15 anni ma per aspettare una svolta dovrà aspettare il 1993 quando durante un live al Renaissance Clud di Mansfield il suo sound cattura l’attenzione del dj Alexander Coe (aka Sasha) che si innamora di una sua demo. In gioventù John amava sondare le atmosfere cupe della progressive inglese poi negli anni il suo stile si evolve verso forme nuove e il giovane dj parte alla conquista dei dancefloor americani. Resident per diversi anni all’ormai defunto club di New York, Twilo, raggiunge l’apice della popolarità nel 2001 quando viene votato al primo posto nel sondaggio annuale di Dj Magazine. Le sue produzioni sono una garanzia di qualità, dentro si trova tutto il suo ingegno e la sua integrità. Da anni è uno dei dj più richiesti al mondo e grazie alla sua etichetta ha portato al successo artisti come Danny Howells, Jimmy Van M, Pole Folder, Chris Fortier e Luke Fair. I suoi set colpiscono per pathos e mistero musicale e sono dominanti dalle ritmiche trascinanti della deep house ma quello che solitamente impressiona di più il pubblico sono il suo entusiasmo e la sua passione.

Dalle 24.00 alle 5.00 le migliori ritmiche della scena underground per prepararsi al meglio al Movement Torino Music Festival.


A4 CLUB

Corso Aosta 34 – Santhià
Facebook | Link

2 Risposte

  1. Carmelo

    peccato che tutte le sue release le produce Nick Muir! che sarebbe anche l’altra meta’ di proprieta’ della Bedrock!