Il grande uomo e produttore a capo dell’etichetta Phobiq mostra la sua costante evoluzione in questo EP composto da 3 indimenticabili tracce.

La prima traccia, “Soundsphere”, rende il pezzo inconfondibile, mutando dall’inizio alla fine tra coltellate intrecciate e taglienti accompagnate da un synth piuttosto inquietante. Arriviamo poi subito a sentire “Starchild”, formata da un’elastica linea di basso tutta sua, alla quale si aggiungono suoni elettronici e piu` “snelli”, introducendo quelli che possono essere descritti come “accordi mutanti sci-fi”. Infine, mister Carassi mette insieme una traccia giustamente intitolata “Drop Of Soul” (Goccia dell’anima), nella quale un potente e riconoscibile sintetizzatore si fa strada tra arpeggi nostalgici ed elementi elettronici dissonanti.

 

Consigliatissima release secondo noi, un vero esempio di techno partenopea.

 

Download / Compra